Blog

ganoderma

Ganoderma Lucidum, il fungo dell’immortalità

Il Ganoderma Lucidum, o Reishi in giapponese, è un fungo  dalla consistenza dura e legnosa che cresce sulla corteccia degli alberi di quercia e castagno ed è tipico delle zone montuose di Cina, India e Giappone.
Allo stato naturale, il Ganoderma non è commestibile a causa del suo sapore amaro e della sua consistenza legnosa e viene pertanto essiccato e poi ridotto in polvere per poter essere utilizzato a scopi curativi.

I POTERI DEL GANODERMA LUCIDUM

Secondo la millenaria medicina tradizionale asiatica, il fungo Reishi curerebbe una lunga serie di disturbi e patologie, ma non tutte ad oggi trovano conferma nell’evidenza scientifica.
Le applicazioni più frequenti sono le seguenti:

  • Infiammazioni: grazie a sostanze dall’effetto cortisonico, il Ganoderma Lucidum sarebbe indicato per il trattamento di qualsiasi infiammazione, riducendo al contempo dolore, gonfiori e accelerando la guarigione;
  • Pressione sanguigna e colesterolo: il fungo agisce in gran parte a livello vascolare, riducendo la pressione sanguigna – indicato quindi per i soggetti ipertesi – e combatte il colesterolo cattivo, responsabile di infarti ed ictus. Aiuterebbe anche a prevenire le trombosi, poiché ricco di principi attivi fluidificanti del sangue;
  • Sistema immunitario: le proteine stimolerebbero l’attività del sistema immunitario, e  test in vitro confermerebbero un’azione utile contro influenza,  herpes simplex e candida.;
  • Controllo del peso: utile per bruciare grassi o come coadiuvante delle diete in quanto pare che l’assunzione regolare di Reishi accelererebbe il metabolismo;

E’ necessario comunque consultare sempre il proprio medico od uno specialista per qualsiasi disturbo, evitando il “fai da te” che non sempre è la strada migliore. Il Ganoderma Lucidum infatti non è un medicinale, ma piuttosto un integratore.

Altri benefici attribuiti al Reishi o Ganoderma Lucidum sono i seguenti:

1) Analgesico
2) Antiallergico
3) Preventivo della bronchite
4) Antibatterico per effetto dell’immunostimolazione
5) Cardiotonico
6) Antidepressivo e rilassante
7) Mucolitico
8) Migliora la funzionalità cortico-surrenalica

MA COS’E’ IL GANODERMA LUCIDUM?

E’ utilizzato da millenni nella medicina tradizionale cinese e giapponese, ma è giunto sino a noi solo negli ultimi anni, ovvero dopo la messa a punto di nuove tecniche di coltivazione che lo renderebbero adatto alla produzione in larga scala.

Viene utilizzato sotto forma di polvere per infusi, decotti, pillole, integratori, ma anche come additivo in bevande calde, snack e barrette di cioccolato e il motivo per il quale è conosciuto come il fungo dell’immortalità è presto detto: esso manifesterebbe infatti un’alta attività antinfiammatoria ed un preliminare effetto antitumorale, attualmente in corso di studio e di approfondimento da parte di scienziati e medici.

Tutto ciò sarebbe dovuto principalmente ai polisaccaridi, utili per stimolare il sistema immunitario, ed ai peptidi Lz-8, che regolano la pressione sanguigna e riducono il colesterolo.

Nel dettaglio, il Ganoderma Lucidum contiene:

1) Sali minerali: Ferro, Zinco, Rame, Manganese, Magnesio, Potassio, Calcio, Germanio
2) Vitamina B in particolare folina
3) 17 amminoacidi tra cui tutti gli essenziali
4) Polisaccaridi costituiti da: glucosio, galattosio, mannosio con tracce di xilosio e fucosio
5) Steroli precursori ormonali
6) Sostanze ad attività anti istaminica
7) Adenosina
8) Triterpeni
9) Acido Lucidenico
10) Acido Ganodermico e Acido Genolucido

Per offrirti il miglior servizio possibile in questo sito utilizziamo i cookies, anche di terze parti a solo scopo statistico. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.