Blog

drinkness Ashwagandha

Ashwagandha: i benefici del ginseng indiano

L’ashwagandha è una pianta comune in India che appartiene alla famiglia delle solanacee, chiamata anche “ginseng indiano” o “ciliegia invernale”.  È ricca di withanolidi, lattoni steroidei che apportano numerosi benefici per la salute e per questa sua natura p è una delle piante adattogene più usate in Ayurveda.

 

In sanscrito la parola ashwagandha significa “odore di cavallo”: fa riferimento all’odore della pianta molto caratteristico, e anche alla sua capacità di aumentare le forze.

La pianta da cui si ricava la polvere è un piccolo arbusto con i fiori gialli e frutti di colore rosso, nativa di nord Africa e India. È nota come pianta adattogena, che significa che è in grado di prevenire l’ansia e combattere lo stress. E allo stesso tempo migliora le prestazioni personali, adatta quindi anche a chi fa sport.

La medicina Ayurvedica la usa da sempre come adattogeno, afrodisiaco, antinfiammatorio, tonico per il fegato e immunomodulatore. In Oriente è comunemente usata per i dolori reumatici, mentre in Africa il succo è un aiuto contro mal di stomaco e ulcere gastriche.

Noi di Foodness abbiamo inserito questo portentoso ingrediente nel nuovo drink Kombucha della linea Drinkness, una bevanda innovativa, originale e di grandissima tendenza, per chi si sente avventuroso e ama provare sempre sapori e gusti nuovi!

Per offrirti il miglior servizio possibile in questo sito utilizziamo i cookies, anche di terze parti a solo scopo statistico. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.

WordPress Appliance - Powered by TurnKey Linux